5.6.13

UN RISVEGLIO


Vecchi moti dell'animo,
forti come soltanto amore 
e paura sanno essere, 
sopravvivono sepolti in me;
ma non tanto a fondo
quanto vorrebbero suggerire,
rassicuranti, le mie illusioni...
sempre smascherate 
dai soli impulsi liberi, sinceri:
i nostri sogni.

2 commenti:

orazio ha detto...

Inizio a pensare che,perlomeno per quanto mi riguarda,nei sogni si svolga la mia vera vita,quella che vorrei....

Anonimo ha detto...

Un sospetto che coltivo gelosamente anch'io da un po'... A questo riguardo, ti ripropongo una citazione che ha aperto un film non al'altezza della medesima.

"Viaggiare, è proprio utile, fa lavorare l'immaginazione.
Tutto il resto è delusione e fatica. Il viaggio che ci è dato è interamente immaginario. Ecco la sua forza. Va dalla vita alla morte. Uomini, bestie, città e cose, è tutto inventato. E' un romanzo, nient'altro che una storia fittizia. Lo dice Littré, lui non si sbaglia mai.
E poi in ogni caso tutti possono fare altrettanto. Basta chiudere gli occhi. E' dall'altra parte della vita."
(Louis-Ferdinand Céline - Viaggio al termine della notte)

Vilco al principio della notte